Albo iscritti

07 Dicembre 2018

Rottamazione-ter delle cartelle di pagamento dal 2000 al 30 settembre 2017: Pagamento delle residue somme dovute ai sensi dell'art. 1, commi 6 e 8, lettera b), numero 2), del D.L. 148/2017 (c.d. rottamazione-bis) scadute nei mesi di luglio, settembre e ottobre 2018 al fine di rientrare automaticamente nella definizione agevolata di cui all'art. 3, comma 21, del D.L. 119/2018

Chi:Contribuenti che sono stati ammessi alla definizione agevolata dei carichi tributari affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 30 settembre 2017 ai sensi dell'art. 1, commi 6 e 8, lettera b), numero 2), del D.L. 148/2017 (c.d. rottamazione-bis) ma che non sono riusciti a saldare le rate in scadenza nei mesi di luglio, settembre e ottobre 2018 e intendono regolarizzare aderendo alla definizione agevolata prevista dall'art. 3, comma 21, del D.L. 119/2018 (c.d. Rottamazione-ter)

Cosa:Pagamento delle residue somme dovute ai sensi dell'art. 1, commi 6 e 8, lettera b), numero 2), del D.L. 148/2017 (c.d. rottamazione-bis) scadute nei mesi di luglio, settembre e ottobre 2018 al fine di rientrare automaticamente nella definizione agevolata di cui all'art. 3, comma 21, del D.L. 119/2018

Modalitá:Il pagamento delle somme dovute per la definizione può essere effettuato: a) mediante bollettini precompilati relativi alle rate scadute nei mesi di luglio, settembre e ottobre 2018 che l'agente delle riscossione aveva già inviato; b) presso gli sportelli dell'agente della riscossione

"Definizione agevolata delle controversie tributarie" aventi ad oggetto le somme iscritte a ruolo definibili ai sensi dell'art. 6, comma 7, del D.L. 119/2018

Chi:Contribuenti che intendono avvalersi della "Definizione agevolata delle controversie tributarie" aventi ad oggetto le somme iscritte a ruolo definibili ai sensi dell'art. 1, comma 4, del D.L. 148/2017 (c.d. rottamazione-bis) prevista dall'art. 6, comma 7, del D.L. 119/2018

Cosa:Pagamento delle residue somme dovute ai sensi dell'art. 3, comma 21, del D.L. 119/2017 (vale a dire delle somme dovute ai sensi dell'art. 1, commi 6 e 8, lettera b), numero 2), del D.L. 148/2017 che disciplina la c.d. rottamazione-bis) scadute nei mesi di luglio, settembre e ottobre 2018 al fine di aderire alla definizione agevolata prevista dall'art. 6, comma 7, del D.L. 119/2018

Modalitá:Il pagamento delle somme dovute per la definizione può essere effettuato: a) mediante bollettini precompilati relativi alle rate scadute nei mesi di luglio, settembre e ottobre 2018 che l'agente delle riscossione aveva già inviato; b) presso gli sportelli dell'agente della riscossione

Le rassegne e il calendario fiscale sono un prodotto Metaping - Servizi per Commercialisti, Avvocati e Ordini Professionali