homepage organi consiglio dell'ordine commissioni albo contatti

Ordine
Normativa
Fondazione
Cenni storici
OCC ROMAGNA
Documentazione OCC ROMAGNA
Documentazione
Moduli
Area istituzionale
Elaborati commissioni
Protocolli e Convenzioni
Prevenzione Corruzione
Informative
Circolari
Aggiornamento dati
Area Telematica
Disponibilità praticanti
Disponibilta' Imp/Collabor.
Bilancio
FPC
Formazione professionale
Materiale Convegni 2017
Iscrizione eventi formativi
Iscrizione corsi e-learning
Corso Esami di Stato
Modulistica
Casse di Previdenza
Cassa dottori commercialisti
Cassa ragionieri e periti c.
-
URP
Privacy
Note Legali
Elenco siti tematici
Utilità
Link
Area Business
Download utilità
Privacy policy
Privacy policy

Amministrazione Trasparente
rassegna stampa fiscale novità fiscali scadenze fiscali normativa documenti ufficiali formazione eventi modulistica link utili
Pronto il decreto salva imprese per la tassa rifiuti
Gianni Trovati - II Sole 24 Ore - pag. 30
E’ quasi pronto il decreto che blocca la tassa rifiuti sui magazzini delle imprese. Ad annunciarlo il ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti. Imprese, artigiani e commercianti dovrebbero pagare la Tari solo sui rifiuti che smaltiscono con il servizio pubblico, ma, senza regole certe, le assimilazioni operate sul territorio sconfinano, moltiplicano l’imposta e alimentano il numero di ricorsi e battaglie giudiziarie. Il caos è alimentato dal fatto che le regole sulle assimilazioni previste dalla riforma del Codice dell’ambiente del 2006 non sono mai state emanate. Sul tema è intervenuto anche il Tar Lazio, imponendo al governo un termine per l’adozione del decreto: la scadenza è passata, ma il decreto non c’è. Secondo l’ultima bozza la Tari non dovrebbe essere applicata ai magazzini e dovrebbe limitarsi a mense e locali di servizio in caso di attività commerciali medio-grandi, supermercati, edicole, farmacie e tabaccai.
| copyright Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Ravenna | codice fiscale: 92067280393 | site by metaping | admin |